Mantovani: seguiamo l’emergenza sanitaria. Entro Pasqua decideremo per Vinitaly

Verona 11 marzo 2020 – Lettera aperta di Vinitaly agli espositori. Per la manifestazione scaligera rimangono le date del 14-17 giugno ma, considerato il drammatico evolvere dell’emergenza coronavirus, si monitorerà la situazione fino al 3 aprile. Per poi prendere una decisione finale prima di Pasqua.
Il direttore generale di Veronafiere Giovanni Mantovani prende atto dei molti consensi (tra cui il Consorzio del Brunello di Montalcino) ricevuti per il trasferimento a giugno di Vinitaly, ma forse anche di qualche dissenso. A uscire allo scoperto è stata la Federazione dei vignaioli che suggerisce lo slittamento al 2021. La settimana scorsa l’amministratore delegato di Farnese, Valentino Sciotti, in un tweet aveva scritto che “ogni cosa va fatta a suo tempo. In giugno Vinitaly è inutile”.

Mantenere la bussola
Nella sua lettera aperta il direttore generale di Veronafiere Giovanni Mantovani (nella foto a sx, con il presidente Maurizio Danese) scrive che “i cambiamenti repentini di scenario, il bombardamento di informazioni, anche contrastanti, che riceviamo quotidianamente, la nostra natura di imprenditori che ci spinge comunque a pianificare e programmare, corrono davvero il rischio di farci perdere la bussola: non si può vivere alla giornata, ma non si possono neanche cambiare i piani ad ogni flash di agenzia.
C’è un termine che aiuta tutti, ed è quello del 3 aprile indicato dall’ultimo Decreto del Governo: in questo lasso di tempo è chiesto a tutti noi di adoperarci per il contenimento della diffusione del virus”.

E poi aggiunge:”Per questo insieme di motivi, di concerto con i principali attori del nostro settore e con le istituzioni preposte, stiamo tenendo ferma la data del 14-17 giugno per Vinitaly e procediamo con le attività organizzative, anche di tipo straordinario, che stiamo mettendo in piedi per garantire la massima efficacia possibile alla manifestazione”.

Investimenti per le infrastrutture
“Veronafiere ha varato un piano industriale ambizioso, ha ottenuto un aumento di capitale importante, sta investendo in infrastrutture fisiche e digitali, in progetti di internazionalizzazione anche societari: abbiamo le spalle solide per sostenere investimenti davvero importanti anche per il Vinitaly. Noi stiamo lavorando al massimo delle nostre capacità per garantirti un’edizione in linea con gli standard già conquistati”.

“Se le cose andranno come tutti speriamo, il mese di giugno, con la concomitanza di altri importanti eventi italiani di caratura internazionale, sarà il momento in cui i riflettori si riaccenderanno sul nostro Paese, e noi ci saremo, insieme a te”.

E poi Mantovani conclude: “Attendiamo dunque gli sviluppi sino al 3 aprile e, prima di Pasqua, verificheremo con te e tutti gli espositori le condizioni generali di svolgimento della manifestazione con l’obiettivo concreto e prioritario di salvaguardare e mettere a frutto gli investimenti di tutte le aziende espositrici”.

e.scarci709@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: